Dai!, dai!, dagli alla putt… rumena assassina!

THOH8Marge

 

Ancora una volta me la cavo facilmente linkando un articolo di Eretica, che come mi capita quasi sempre (per non dire sempre …) condivido al 100%.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/13/doina-matei-e-il-linciaggio-dellitalia-razzista/2633266/

Aggiungo solo che forse l’autrice avrebbe potuto dedicare qualche parola in più alle responsabilità dirette dei media.
Io sono rimasto stupefatto quando ieri ho visto che il Corriere della Sera ha tenuto per tutto il giorno in evidenza la “scandalosa” notizia della semilibertà per la Matei (seconda notizia in home page, in una giornata con “notiziole” come, oltre alla morte di Casaleggio, l’approvazione delle riforme costituzionali e l’Austria che inizia a costruire una barriera al Brennero!).
Se questo non è “sbattere il mostro in prima pagina“, se questo non è aizzare le reazioni più becere della gente più becera, non so cosa lo sia.
Oggi al Corriere saranno contenti, visto la (assurda, secondo me, e spero revocabile) decisione del magistrato.

Resta da dire che si sono lette cose contro la Matei, sui social e sui forum, di ripugnante bassezza morale e intellettuale.
Oltre che abissali sciocchezze anche “tecniche” sulla vicenda dell’omicidio della Russo. Uno ha scritto addirittura che “questa signora ha piantato un ombrello nell’occhio a una passante a caso”, evidentemente o non sa niente dell’alterco diretto con la Russo e degli spintoni, e in tal caso dovrebbe avere la decenza di stare zitto, o lo sa e non gli importa/non capisce. E dovrebbe stare ancora più zitto.

Qualcuno, per fortuna, ha ricordato la perfettamente speculare (anzi, peggiore) vicenda di Alessio Burtone, il bullo che uccise una rumena con un pugno, condannato per questo a SOLI 8 ANNI di carcere (non i SEDICI anni della Matei!), incredibilmente messo in SEMILIBERTA’ DOPO SOLI QUATTRO ANNI di carcere (e semilibertà VERA, non rientrava in carcere la sera, come doveva fare la Matei dopo nove anni di galera) e poi ri-condannato (a soli otto mesi e mezzo) a marzo 2015 per aver picchiato in precedenza un’altra donna.

Leggere qui

http://www.byoblu.com/post/2010/10/19/ammazzane-unaltra-alessio

e qui:

http://www.romatoday.it/cronaca/alessio-burtone-condanna.html

Qualcuno l’ha ricordato, ma i beceri da social forum sono riusciti a trovare perfino delle differenze nei due casi a favore di Burtone!
In realtà è molto peggio un pugno di un violento recidivo contro una donna che non un gesto (sbagliato e sfortunatamente dall’esito imprevedibilmente funesto) di difesa con un ombrello da uno spintone.
A peggiorare il gesto (anzi, i gesti) di Burtone c’è pure il fatto che è un PUGILE DILETTANTE, il che vuol dire che conosceva benissimo la pericolosità di sferrare un diretto al volto di qualcuno.
Ma ci sono beoti che addirittura tuttora lo difendono.

 

Qui un’altro bell’articolo sulla vicenda della semilibertà revocata alla Matei:

http://www.huffingtonpost.it/laura-eduati/doina-andare-al-mare-non-e-reato-e-rieduca-la-condannata_b_9678308.html

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...